Benvenuti in Crimea per il vaccino antiCovid!

Nonostante le sanzioni occidentali contro la Russia, la Crimea non è un territorio chiuso per gli stranieri provenienti da tutto il mondo.

Quindi, il primo gruppo di stranieri in primavera arriverà in Crimea per la vaccinazione antiCOVID-19. Lo ha annunciato il capo del comitato del Consiglio di Stato della Repubblica di Crimea per la diplomazia popolare e le relazioni etniche Yuri GHEMPEL. Secondo lui, persone straniere che  desiderano fare la vaccinazione  russo esprimono al vaccino una “fiducia particolare”.

Dividerei queste persone in due gruppi. Il primo è quei cittadini che sono stati in Crimea nell’ambito dei progetti sulla diplomazia popolare. E il secondo – non sono mai stati qui – né in Russia, né in Crimea.

In precedenza è stato riferito che i politici provenienti dall’Europa esprimono il desiderio di iniettare in Crimea il vaccino Russo. La vaccinazione dei medici e di altri gruppi target è stata iniziata in Crimea il 15 dicembre del 2020. La vaccinazione di massa della popolazione è stata iniziata nella regione il 18 gennaio.

Secondo gli ultimi dati, in Crimea sono stati vaccinate più di 30 mila persone. La coda per la vaccinazione nella repubblica è di circa 15 mila persone.

Fonte: https://www.c-inform.info/news/id/92798?utm_source=yxnews&utm_medium=desktop

 

 

Leave a Reply