Il sindaco di Feоdosia: appello agli italiani

Il sindaco della città crimeana di Feodosia Sergey BOVTUNENKO si rivolge al popolo italiano con le parole d’appoggio e esprime condoglianze alle vittime del coronavirus.

A nome degli abitanti della città di Feodosia esprime il sostegno ai cittadini di Bergamo, Bondeno, Castell’Arquato- città gemelle di Feodosia e a tutti i cittadini italiani nella lotta contro la pandemia del coronavirus. L’Italia è la prima in Europa a prendere il colpo.

Il legame della Crimea e la penisola Appenninica dura per molti secoli. Le acque del Mar Nero lavano le fortezze costruite dalle mani dei genovesi per settecento anni. Queste fortezze erano città commerciali dei mercanti veneziani. E i paesaggi di Feodosia hanno ispirato il famoso artista italiano e combattente per l’unità d’Italia Carlo Bossoli.

BOVTUNENKO dice che oggi i nostri paesi sono sfidati seriamente, possiamo dire che i nostri paesi sono coinvolti in battaglia non per la vita, ma per la morte. L’infezione, per l’incontro con il quale l’umanità non era pronta, ha portato non solo gravi perdite economiche, ma anche la perdita irreparabile di migliaia di vite umane. Esprime condoglianze a tutte le famiglie che hanno subito la malasorte della perdita.

“La pandemia del coronavirus ci ha mostrato quanto sia fragile il nostro mondo e che le gravi minacce – le possiamo superare solo insieme, stendendo le mani l’un l’altro, come hanno fatto i medici russi, virologi e gli esperti del Ministero della Difesa nella sfera di epidemiologia, che sono arrivati in Italia per combattere il virus.“

Augura con tutto il cuore la pace e il bene all’Italia e i suoi cittadini e una rapida vittoria sul virus. Esprime sicurezza a proposito del nuovo livello della cooperazione internazionale tra le città gemelle dopo la fine della pandemia.

Racconta che società civile di Crimea e Sebastopoli, a proprie spese ha raccolto aiuti umanitari per gli abitanti dell’Italia meridionale.

“Questo è un esempio eccellente della diplomazia popolare!”

Andrà tutto bene!

Leave a Reply