Capo della Crimea Sergey Aksionov: appello agli italiani

Il primo ministro della Repubblica di Crimea Sergey AKSIONOV ha espresso le condoglianze e si è rivolto con le parole d’appoggio ai  cittadini delle regioni di Veneto, Lombardia, Liguria e a tutti i cittadini dell’Italia che hanno perso i propri parenti e vicini nella lotta contro la pandemia del COVID-19.

Sergey AKSIONOV ha sottolineato l’abnegazione e coraggio degli italiani nelle condizioni di una tale difficile situazione umanitaria e economica.

«Siamo orgogliosi che oggi proprio la Russia ha dato la mano d’aiuto al popolo italiano fraterno a noi, il quale al livello dei parlamenti di Veneto, Lombardia e Liguria nonostante l’isteria degli Stati Uniti e alcuni altri paesi occidentali ha sostenuto la decisione dei popoli crimeani su autodeterminazione e riunificazione con La Federazione Russa, e ha richiamato a cancellare l’assedio antiumana. A nome del popolo multinazionale della nostra repubblica e a mio nome Vi auguro di superare il più presto possibile le conseguenze dell’epidemia e ricostruire il benessere delle vostre regioni».

Sergey AKSIONOV ha anche assicurato che La Repubblica di Crimea è pronta di sviluppare le relazioni amichevoli con le regioni italiani.

Leave a Reply