La giornata della memoria e del dolore a Sebastopoli

A Sebastopoli hanno onorato la memoria dei caduti nella Guerra Patriottica.

Nell’onore del Giorno della memoria e del dolore a Sebastopoli hanno avuto luogo eventi dedicati alla 77-esimo anniversario dell’inizio della Grande guerra patriottica. Ne comunica la direzione delle comunicazioni di massa del governo della città.

Durante la notte ha avuto luogo l’azione annuale “La candela della memoria” che si è svolta davanti al complesso commemorativo della difesa della città nel corso del 1941-1942.
Alla manifestazione di lutto ha partecipato anche Dmitriy OVSIANNIKOV- governatore della città con i rappresentanti del potere legislativo e esecutiva, anche ci sono stati presenti capi dei dicasteri di forza della regione, clero, veterani e partecipanti del movimento russo federale “Iunarmia”.

“Nel giorno il quale 77 anni fa ha aperto la pagina più terribile della nostra storia, quando le prime bombe fasciste su sono state scagliate a Sebastopoli, diamo omaggio agli eroi caduti.
Con il prezzo di milioni di vite abbiamo adesso il futuro luminoso, ed il nostro compito sia di fare così che gli eventi tragici non si ripetano mai. È simbolicamente che tra di noi ci sono anche i rappresentanti del “Iunarmia” (dell’armata di giovani)- una generazione dei cittadini giovani di Sebastopoli alla quale noi trasmettiamo questa funziona Sacrale!”, ha sottolineato il governatore.

Il 22 giugno è una delle date più tragiche nella storia di tutta la Russia – il giorno dell’inizio della Grande Guerra Patriottica. Quel giorno nel 1941 la Germania nazista ha attaccato l’Unione Sovietica.

La giornata della memoria è diventata ufficiale da 1996 nell’onore di tutti i caduti, prigionieri torturati e morti al retrofronte dalla fame e privazioni.

Leave a Reply