«Il tifoso di Putin» Salvini toglie le sanzioni antirusse 

In Italia la creazione di un governo di coalizione dei partiti di «Lega Nord» e «Movimento 5 stelle» introdurranno divisione all’unità della posizione dell’Unione Europea nei confronti di Mosca. Cosi è stato creato un documento, che de jure potesse significare un nuovo ciclo di relazioni con la Federazione Russa.

Matteo SALVINI, capo della «Lega Nord», che costantemente, inesorabilmente e anche apertamente dichiara il suo positivo riguardo al Cremlino, che ha anche ricevuto il soprannome del «tifoso di Putin», ha intenzione di rimuovere immediatamente le sanzioni dell’Italia dallla Russia. Nella società e nei circoli d’affari hanno ottenuto un vasto consenso le parole del politico che con l’inizio delle sanzioni, l’Italia ha subito avuto una perdita di sette miliardi di euro, che è una somma enorme per il paese, ed è costretta a mendicare le sovvenzioni a Bruxelles.

Come comunicano i mass media italiani, la coalizione del governo ha già firmato un documento il cui principio è non interferenza dell’Italia negli affari interni dei paesi sovrani. Inoltre, il progetto di accordo registra un meccanismo di revoca delle sanzioni dalla Federazione Russa e l’inizio delle trattative per la cooperazione reciprocamente vantaggiosa. Allo stesso tempo, si stanno sempre dichiarando che gli Stati Uniti continuino ad essere un partner strategico delll’Italia.

Leave a Reply