“La bruttezza, la sporcizia, le rovine”, Valentina Matvienko parla delle spiagge di Sebastopoli 

Il malcontento dello stato delle spiagge di Sebastopoli è sentito già nel Consiglio della Federazione. Nel corso della visita di oggi a Sebastopoli il Presidente del Consiglio della Federazione Valentina MATVIENKO ha criticato duramente lo stato delle spiagge di Sebastopoli.

«I cittadini scrivono, quanto, dove e quali spiagge si trovano nel pieno dello scandalo. Scusate, i cassonetti non ci sono, la spazzatura non viene esportato, le rovine di qualsiasi tipo, sporcizia. Perché? Chi è responsabile di questo, Dmitry OVSIANNIKOV? Chi non è riuscito a fare questo compito? Dobbiamo dichiarare il recupero, dobbiamo deprimere, dobbiamo avvertire,ed è necessario, perché porti la propria valigia nel modo giusto e bello», protestò lei alla riunione sullo sviluppo della città.

MATVIENKO ha sottolineato che l’installazione di cassonetti e la rimozione tempestiva dei rifiuti non richiede dei notevoli costi finanziari.

«Spiagge è il volto della città, è la comodità dei cittadini. La stagione estiva è iniziata, quindi chiedo a tutti di controllare e imporre l’ordine perfetto», ha detto Valentina MATVIENKO.

Ricordiamo che meno di un mese fa il governo di Sebastopoli, nonostante le proteste dei comuni, ha consegnato le spiagge nella loro registrazione, non dando in tal modo, né personale, né risorse finanziarie per la manutenzione. Così il governo semplicemente ha messo la responsabilità della preparazione fallita alla stagione sui capi dei municipi.

Leave a Reply