A Simferopoli hanno licenziato un autista – cafone 

Il maltrattamento dei passeggeri e rifiuto al trasporto gratis e a condizioni di favore possano diventare la causa per il licenziamento degli autisti del trasporto pubblico a Simferopoli.

Il capo del dipartimento del trasporto e comunicazione dell’amministrazione della capitale di Crimea Anastasia LAVRINOVA ha raccontato un esempio di queste punizioni cardinali rispetto ai trasportatori in Crimea in una trasmissione della radio “Sputnik in Crimea”.

“Se l’autista ha violato più volte, egli non lavori più al percorso. Abbiamo avuto una situazione simile una settimana fa, quando i cittadini si sono lamentati per un autista concreto che maltrattava i passeggeri e non fermava i pensionati alle loro richieste. Qui hanno subito realizzato la punizione, e dopo la fine del percorso lui è stato licenziato”, ha detto LAVRINOVA.

Lei ha anche aggiunto che quest’anno a Simferopoli saranno installate le tabelle in tutte le fermate dove gli autisti sono obbligati a fare fermate. Inoltre per evitare conflitti tra autisti e passeggeri sara elaborato un regolamento della durata di una fermata.

Fonte

Leave a Reply