I passeggeri valorizzano il nuovo terminale dell’aeroporto di Crimea

Il nuovo terminale dell’aeroporto internazionale di Simferopoli a lunedi ha incontrato i primi passeggeri e i primi voli. Gli ospiti del terminale apprezzato la bellezza dell’edificio, hanno sottolineato la sua comodità, e le autorità hanno chiamato il terminale un “nuovo simbolo della Crimea”.

L’aeroporto internazionale di Simferopoli. Fascicolo L’accordo di investizioni per la costruzione di un nuovo terminale passeggeri sul territorio dell’aeroporto di Simferopoli è stato firmato nel mese di aprile del 2016, nell’ambito del II forum internazionale economico aYalta. Il cliente della costruzione – LLC “Aeroporto Internazionale di Simferopoli”, il contraente generale – LLC “Аkons Pro” (in precedenza LTD “Alfa Construction”), gli investimenti – 32 miliardi di rubli. L’edificio del terminale è stato costruito entro 22 mesi, giovedi scorso Rosaviazione ha permesso la messa in funzione del nuovo terminale passeggeri.

“Il nuovo terminale è: 78 mila metri quadri, otto ponti aerei, 26 ascensori, 16 scale mobili, 52 reception. Qui è creato un ambiente completamente privo di barriere architettoniche. La somma di tutto questo crea il massimo comfort per i passeggeri e dà un certo vantaggio per il crescente numero di passeggeri”, – ha detto ai giornalisti il direttore generale dell’aeroporto Eugenio PLAKSIN.

Il nuovo simbolo della Crimea Secondo le autorità della Repubblica il terminale dell’aeroporto costruito sia il “nuovo simbolo della Crimea”, e qui tutto ricorda il ritorno storico della penisola alla Russia.
“Questo è un nuovo simbolo della Crimea. Anche come il Nido di Rondine, come il palazzo di Livadia, come il ponte di Crimea. Molte persone vogliono venire qui, basta guardare [al nuovo terminale]”, – ha detto il presidente del Consiglio di stato della Repubblica Vladimir KONSTANTINOV.

Il capo della Crimea Sergei AKSENOV ha aggiunto che la regione aveva bisogno di un nuovo aeroporto. “Qui tutto è simbolico. Tutto attira attenzione al processo del ritorno della Crimea alla propria patria storica, tutto è collegato con la storia”, lui ha detto ai giornalisti.

Come è stato communicato l’aeroporto di Simferopoli è stato spostato dalla vigente terminale al terminale nuovo per una notte, questo processo è passato nella modalità normale. Ora l’aeroporto deve decidere cosa fare con il vecchio terminale.

PLAKSIN ha detto ai giornalisti che il concetto dello sviluppo del terminale vecchio dell’aeroporto dovrebbe essere preparato entro l’estate del 2018. “L’area dell’aeroporto vecchio non sarà inattiva, sviluppiamo il concetto di utilizzo commerciale dei terminali vecchi, non ritiriamo dall’ordine del giorno la questione della creazione degli autobus sul suo territorio. Lavoriamo attivamente, in estate saremo pronti a presentare il concetto già approvato “, ha detto il direttore generale.

Fonte

Leave a Reply